La pulizia della stufa a pellet

Quando pulire la stufa a pellet?

La vostra stufa a pellet produce più residui del solito? Ha incominciato a sporcare il vetro?

Sono questi i sintomi che ci fanno capire quando è arrivato il momento di pulire la stufa a pellet.

La pulizia della stufa a pellet è un operazione semplice e alla portata di tutti

La pratica

La manutenzione ordinaria della stufa a pellet è molto semplice, tanto che la gran parte di modelli attualmente commercializzati dispone di una funzione automatica chiamata appunto “Funzione pulizia stufa“. Vi basterà spegnere la stufa e schiacciare questo pulsante per eseguire una pulizia superficiale.

Chi non ha la “Funzione pulizia stufa ” può procedere con rimozione delle polveri dalla camera di combustione e dal cassetto di raccolta dei residui sfruttando un’aspirapolvere (che troverete facilmente al Bricobull).

E’ molto importante, prima di procedere alla pulizia della stufa che tutti i componenti siano freddi.

Per la pulizia della stufa a pellet non c’è bisogno di detergenti aggressivi o spugne abrasive, si consiglia di usare soltanto aspirapolvere e/o panni asciutti.

Anche la qualità del combustibile (pellet) incide sulla riduzione dei lavori di manutenzione della stufa visto che più il pellet è scadente più residui potrebbe lasciare nella camera di combustione.

Per quanto riguarda la pulizia del vetro se le incrostazioni non dovessero venir via con un semplice panno inumidito, munitevi di uno spruzzino con aceto da cucina e con l’ausilio del panno strofinate fino a quando il vetro sarà perfettamente pulito.

 

Se l’articolo vi è piaciuto seguiteci su Facebook  oppure condividetelo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *